Stampante 3D – MySint 100

Stampante 3D – MySint 100

SISMA MySint 100

La tecnica di produzione additiva (AM) si basa su un procedimento di sviluppo strato su strato e consente la creazione di geometrie complesse che non potrebbero essere conseguite con tecnologie tradizionali.

Grazie ai vantaggi offerti dalla libertà di design e dall’ampio potenziale in termini di nuovi materiali, questa tecnica sta ora iniziando a prendere piede nel campo della produzione industriale di componenti in metallo.

Nell’ambito delle tecniche di AM per metalli, è stata adottata in particolare la tecnica di fusione laser selettiva (SLM):

dopo la distribuzione iniziale di polvere di metallo sulla piattaforma di costruzione, un raggio laser fonde il materiale seguendo un percorso calcolato.

La piattaforma viene quindi abbassata per consentire la successiva distribuzione di un nuovo strato di polvere. Al termine del processo, dopo il consolidamento strato su strato, è possibile estrarre il componente in 3D e pulirlo per eliminare i grumi di polvere non solidificata.

In un tale scenario, Il Sentiero ha deciso di acquisire i dispositivi Sisma MySint 100 e MySint 300, strumenti che differiscono per caratteristiche quali il volume di costruzione, lo spessore degli strati e la flessibilità dei parametri laser.